Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In banca herr Schultz batte il signor Rossi

Per capire perché il credito crea un problema di competitività alle imprese italiane basta confrontare i nostri tassi con quelli della Germania. Se una Pmi bavarese decidesse oggi di investire in un nuovo impianto e di ripagare il debito in cinque anni pagherebbe in media in Germania un tasso del 3,58% (Fonte Bundesbank). Lo stesso importo chiesto da una piccola azienda brianzola costerebbe invece in Italia oltre il 6% (Bankitalia).  Ipotizzando un debito di un milione di euro, la differenza di tasso di interesse impone all'azienda italiana una zavorra di 60mila euro l'anno, 24mila in più rispetto alla concorrente tedesca.

Ecco perché ridurre lo spread non è solo uno slogan ma una priorità del paese.