Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dopo il terremoto scatta la solidarietà tra imprese

Alcune aziende modenesi sono in ginocchio, distrutte dal sisma. Altre, per fortuna, sono state risparmiate, continuano a lavorare e ora offrono aiuto. Per la Ceramica Santagostino, ad esempio, i tempi di ripresa saranno certamente lunghi e al di là dei danni diretti c'è il rischio di perdere clienti, forse per sempre. Alcuni imprenditori del settore offrono però disponibilità a produrre ciò i che macchinari distrutti non consentono. Sergio Sassi, titolare della Emilceramica di Fiorano Modenese ha già telefonato ad un paio di colleghi. "Possiamo dare pezzi di ricambio, aiuti vari - spiega - e possiamo anche produrre qualcosa sulla base delle loro indicazioni. Siamo concorrenti, ma ora deve esserci solo la solidarietà".