Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il paese differenziato

La raccolta differenziata in Italia procede a piccoli passi. Nel 2011 è salita in Italia al 33,4% (+1,8%) del totale dei rifiuti urbani ma ancora una volta l'Italia si muove a più velocità e con diverso impegno a seconda delle aree. Nei comuni capoluogo del Nord la quota sale infatti al 44,9%, scende al 30,7% nei comuni del Centro, crolla al 19,5% nel Mezzogiorno. 

In attesa di capire perché, si può osservare un dato generale, forse uno dei pochi effetti benefici della crisi: la produzione di rifiuti nel 2011 si è ridotta. La riduzione dei consumi, e forse anche degli sprechi, ha ridotto la produzione media 2011 del 3,1%, 19 kg in meno all'anno a testa.

 .