Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’Austerity sbarca anche in fiera

Tempi duri per l'economia italiana, da qualunque parte si giri lo sguardo. Anche due punte di eccellenza internazionale come Cersaie e Tecnargilla, fiere mondiali di riferimento per i settori delle piastrelle e macchine per ceramica, non sfuggono alla recessione. Rispetto al 2011 Cersaie perde 5286 visitatori, il 6% del totale mentre Tecnargilla cede il 3,6% degli ingressi, scesi a 30.458 unità. Le due rassegne restano comunque appuntamenti chiave, con una presenza straniera che cresce ancora per Rimini (Tecnargilla) mentre cede solo marginalmente a Bologna (Cersaie), confermando il valore internazionale delle due rassegne. Anche l'avvio della Bimu a Milano non è brillante e per le macchine utensili si spera di recuperare nel fine settimana.