Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Pmi italiane penalizzate in banca

In Germania il 4% delle Pmi si vede negare un credito in banca. In Italia la percentuale sale al 19%, quasi cinque volte tanto. L'ultima analisi della Bce sul credito in Europa conferma le difficoltà a livello continentale ma in questo quadro di debolezza l'Italia è certamente tra i paesi più penalizzati. Il sondaggio realizzato tra le imprese mostra ad esempio che mentre in Europa a denunciare un aumento dei tassi negli ultimi sei mesi è solo il 47% del campione, in Italia la percentuale schizza al 75%, dato che crolla rispettivamente al 25 e al 15% per Francia e Germania. La contrazione dei prestiti è un fenomeno visibile per il 23% delle imprese Ue mentre in Italia la quota sale al 26%, con la Germania ad appena l'8%.   

Anche nelle richieste di garanzie collaterali lo spread con Berlino resta elevato: nel caso italiano le richieste di maggiori garanzie sono verificate dal 40% delle imprese, per la Germania solo dal 27% del campione.