Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Notti di Arcore e Tg1

Nello stesso giorno in cui Lele Mora testimonia in Tribunale sulle notti di Arcore e parla di "degrado e abuso di potere", l'ex premier si presenta sorridente al Tg1 e rilancia il proprio ruolo politico nel Paese.

Altrove, nei paesi occidentali,  vi sono svariate altre ipotesi, con gradi diversi di assunzione di responsabilità:

1) Volare basso ed evitare di comparire in pubblico per qualche giorno.

2) Ammettere che l'espressione "cene eleganti" era forse un poco riduttiva.

3) Dimettersi da ogni incarico politico chiedendo scusa per la propria condotta.

 

In Italia non accade niente di tutto questo ma in effetti incolpare Berlusconi sarebbe un errore, milioni di persone lo hanno votato, va bene così.

Al suo posto, tuttavia, qualche dubbio esistenziale mi verrebbe. Se a parlare di degrado fosse Papa Bergoglio si potrebbe anche soprassedere, lui in effetti pare un tipo rigoroso. 

Ma Lele Mora?