Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A Milano più italiani tra gli “aspiranti” spalatori

Nel 2010 erano il 77%. Oggi questa percentuale è salita di quasi dieci punti. Tra i candidati "spalatori" iscritti a Milano (oltre 8mila) e disponibili ad essere chiamati in caso di nevicata copiosa la maggioranza è da anni per gli italiani ma il trend recente indica forse l'ennesimo indice delle difficoltà, soprattutto tra i giovani.

Le liste di iscrizione all'Amsa, azienda milanese di servizi ambientali, vedevano nel 2010 una quota di italiani al 77%, salita all'82% nel 2011 per poi ridiscendere di due punti nel 2012 e toccare ora l'85%.

Si tratta per lo più di giovani, con il 54% degli iscritti ad avere meno di 30 anni.  Per una giornata di lavoro incasseranno 75 euro netti, 90 se è previsto lavoro notturno. Soldi che di questi tempi fanno indubbiamente comodo e almeno in questo caso pare sfatato il "mantra" degli italiani che rifiutano i lavori più pesanti, ormai appannaggio solo degli extracomunitari.

Anche se - aggiunge prudentemente un tecnico della municipalizzata – poi bisognerà vedere chi risponde concretamente quando squilla il telefono….