Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Minimo storico per i tassi alle imprese

Per le nuove operazioni di finanziamento il record era già arrivato a settembre, sulle consistenze arriva solo con due mesi di ritardo. A novembre 2015 il tasso di interesse medio pagato dalle imprese è pari al 3,01%, 47 punti base in meno rispetto allo stesso mese del 2014. Solo a giugno 2010 questo livello era stato avvicinato (3,03), per poi risalire con l’impennata generale dei tassi e tornare a scendere in modo convinto nel 2015, grazie alle azioni della Banca Centrale Europea.

Lo stock di prestiti delle imprese (804 miliardi a novembre) su base annua costa oggi 24,2 miliardi in termini di interessi, 3,8 miliardi in meno rispetto allo scorso anno. La discesa dei tassi sulle nuove operazioni ha praticamente annullato lo spread rispetto alla Germania, appena 20 punti base nei dati di novembre, anche se a settembre era avvenuto addirittura il “sorpasso”, con i prestiti tedeschi a costare due punti base in più.